Salute

I motivi per aggiungere i germogli alla vostra dieta

La maggior parte delle persone ha l’impressione che mangiare sano significhi automaticamente dover spendere una quantità esorbitante di denaro per ingredienti e generi alimentari di qualità. Niente di più sbagliato.

Ecco un segreto: esiste un superalimento che permette di disintossicare l’organismo, perdere peso e darsi più energia dimezzando la spesa. Non è solo incredibilmente delizioso, ma anche super versatile. Può essere gustato da bambini e anziani, vegani e non vegetariani. Può essere raccolto in casa in pochi giorni, anche in assenza di terreno, e costituisce un pasto estremamente soddisfacente, sia che venga consumato crudo che cotto.

Se non l’avete ancora capito, stiamo parlando dei germogli. Saranno anche minuscoli, ma contengono una grande quantità di nutrienti e vitamine che il vostro corpo non vede l’ora di assorbire. Ecco un elenco di tutti i modi in cui i germogli possono darvi una marcia in più e aiutarvi a mantenere la vostra salute.

Migliorano le difese immunitarie

I germogli sono ricchi di vitamina C, un nutriente che stimola i globuli bianchi a difendere l’organismo dalle infezioni. La natura antiossidante di questo potente micronutriente neutralizza i radicali liberi che causano malattie e assicura che il corpo rimanga sano e funzionante.

Inoltre, quando i germogli continuano a svilupparsi, il contenuto di vitamina A in essi contenuto può moltiplicarsi fino a cinque volte il suo contenuto originale. Come la vitamina C, anche la vitamina A agisce come un potente antiossidante che rende i germogli un’ottima opzione per costruire un sistema immunitario forte.

Possono aumentare il metabolismo

I fagioli e i legumi germogliati sono un concentrato di enzimi essenziali a cui il corpo non ha accesso attraverso gli alimenti. Questo afflusso di enzimi dà una sana spinta al metabolismo.

Essendo ricchi di proteine, un nutriente importante per la creazione di cellule, la riparazione degli organi, la crescita e la rigenerazione di ossa e muscoli, i germogli sono anche un modo semplice ed economico per migliorare la salute generale del corpo. Per questo motivo, i nutrizionisti considerano i germogli un’ottima fonte di proteine per vegani e vegetariani, tanto da poter sostituire la carne!

Sono ottimi per la salute dell’apparato digerente

L’elevato numero di enzimi stimolanti per il metabolismo presenti nei germogli aiuta anche a migliorare la digestione. Questi svolgono un ruolo importante nelle reazioni chimiche che avvengono durante il processo di digestione e, di conseguenza, aiutano a scomporre correttamente il cibo per favorire un migliore assorbimento dei nutrienti da parte dell’apparato digerente.

Inoltre, i germogli sono ricchi di fibre alimentari. Poiché le fibre passano attraverso il tratto intestinale relativamente inalterate, rendono le feci voluminose. Questo fa sì che i rifiuti si muovano a una velocità ottimale, favorendo così una più facile espulsione delle scorie dall’organismo. Le fibre, inoltre, innescano il rilascio dei succhi gastrici, che favoriscono l’efficiente funzionamento degli enzimi già presenti nei germogli.

Mangiare germogli può quindi tenere a bada i disturbi legati alla digestione, come la stitichezza e la diarrea.

Possono aiutare a perdere peso

I germogli offrono all’organismo un sano apporto di vitamine e minerali, pur essendo incredibilmente poveri di calorie. Ciò significa che possono essere facilmente incorporati nella vostra dieta senza sabotare i vostri obiettivi di perdita di peso o aumentare il rischio di obesità. Inoltre, le fibre aiutano a mantenere a lungo il senso di sazietà grazie alla loro capacità di rendere le feci voluminose. Inoltre, inibisce il rilascio dell’ormone della fame, la grelina, responsabile di comunicare al cervello il senso di fame. Questo si traduce in una riduzione dei picchi e dei cali di zucchero nel sangue, che a sua volta riduce le probabilità di assumere calorie vuote tra un pasto e l’altro.

In uno studio condotto su ratti precedentemente sottoposti a una dieta ricca di grassi, gli scienziati hanno scoperto che l’assunzione di un estratto di germogli di broccoli è stata collegata non solo a una significativa perdita di peso, ma anche a una riduzione del grasso!

Possono aiutare a trattare l’anemia

L’anemia è una condizione che si sviluppa quando i livelli di ferro nel corpo si abbassano pericolosamente. Il mancato consumo di una quantità sufficiente di alimenti ricchi di ferro può portare a una carenza di ferro, in cui il numero di globuli rossi diminuisce poiché il ferro è una parte essenziale della produzione di globuli rossi. Questo può provocare sintomi come nausea, affaticamento, stordimento e persino disturbi gastrici.

I germogli contengono oligominerali come il ferro e il rame, essenziali per regolare la salute del sangue. Questi minerali contribuiscono a mantenere il numero dei globuli rossi e a potenziare la circolazione sanguigna, che a sua volta migliora la capacità delle cellule di trasportare l’ossigeno agli organi per ottimizzarne le prestazioni.

Possono migliorare la vista

Studi su studi suggeriscono che le diete ricche di vitamina A possono prevenire lo sviluppo della cataratta e della degenerazione maculare senile. Inoltre, aiuta a mantenere limpido il rivestimento esterno dell’occhio (la cornea). Infatti, è anche uno dei componenti chiave della rodopsina, una proteina presente negli occhi che aiuta a vedere in condizioni di scarsa illuminazione.

I germogli offrono una buona dose di vitamina A e per questo motivo nutrizionisti e ricercatori continuano a ritenere che il loro consumo sia legato al mantenimento di una vista sana.