Bellezza

Sapevate che questi alimenti distruggono gli ormoni e la pelle?

Essere donna è piuttosto difficile. Bisogna fare i conti con tanti squilibri ormonali e con l’acne, soprattutto quando si è adolescenti e si attraversa la pubertà. E come donna adulta e funzionante, ci si aspetta di lasciarsi alle spalle tutti questi problemi. Ma non è sempre così. Molte donne adulte soffrono di squilibri ormonali che provocano mestruazioni irregolari o anomale, acne cistica e persino la sindrome dell’ovaio policistico. L’acne ormonale non è come i brufoli occasionali che si presentano di tanto in tanto. È una lotta per liberarsene. Le soluzioni che si trovano in commercio, come gli antibiotici, il Retin-A e il perossido di benzoile, sostengono di eliminare il problema, ma spesso finiscono per peggiorarlo. E anche se si riesce a eliminare l’acne, non passa molto tempo prima di doverla affrontare di nuovo.

Come influiscono gli ormoni sulla pelle?

Nella maggior parte dei casi non è sufficiente utilizzare trattamenti topici per sbarazzarsi dell’acne, poiché potrebbe essere causata da squilibri nel corpo invece che da pori ostruiti o batteri sulla pelle. L’acne ormonale è per lo più causata da uno squilibrio endocrino e generalmente colpisce le donne verso la metà del ciclo, prima dell’inizio delle mestruazioni. Questo perché i livelli di estrogeni e testosterone sono piuttosto elevati in questo periodo. Le donne con un sistema endocrino correttamente funzionante non hanno di solito problemi di questo tipo, ma quelle i cui ormoni non riescono a funzionare correttamente sì. Queste donne hanno problemi a disintossicare il proprio corpo, soprattutto se fanno scelte alimentari o di vita sbagliate. Questo perché ciò che si mangia o si fa influisce sulla capacità degli organi di eliminazione di funzionare in modo efficiente. Questi effetti sono maggiori prima dell’inizio delle mestruazioni, poiché la circolazione sanguigna aumenta e il sangue si avvicina alla superficie della pelle.

Cosa fare per migliorare le condizioni della pelle?

La cosa più importante da fare per prendersi cura della pelle è assicurarsi che il corpo elimini efficacemente le tossine e le scorie. La pelle è il più grande organo responsabile dell’eliminazione e lavora fianco a fianco con il fegato, l’intestino crasso e il sistema linfatico. Comprendendo come ciò che mangiamo determina le condizioni della nostra pelle, sapremo perché gli unguenti topici non funzionano. Gli alimenti e i prodotti utilizzati per la pelle devono essere eliminati dal corpo in modo efficiente, solo così ci si può aspettare una pelle chiara e impeccabile. Potete fare un grande favore alla vostra pelle riducendo o evitando il consumo dei seguenti alimenti:

Latticini: I latticini e i prodotti caseari contengono prodotti sintetici che possono influire sull’equilibrio ormonale. Sono anche alimenti pro-infiammatori che causano la sindrome dell’intestino chiuso.

Soia: La soia è estremamente dannosa per chi è sensibile agli ormoni, poiché contiene fitoestrogeni che contribuiscono all’acne. Poiché la soia può essere contenuta anche negli integratori, è bene leggere attentamente le etichette prima di acquistarli.

Glutine: Anche il glutine è un alimento pro-infiammatorio che può portare all’acne e alla sindrome dell’intestino chiuso.

Caffeina: La caffeina può contribuire a dare una sferzata di energia quando ci si sveglia al mattino, ma allo stesso tempo può privare il corpo di zinco, vitamine del gruppo B e magnesio, con effetti negativi sulla risposta immunitaria.

Olio di girasole, di canola, di cartamo e vegetale: Quando cucinate i vostri cibi cercate di stare alla larga da questi oli perché sono ricchi di acidi grassi omega-6, noti per causare infiammazioni cutanee. Al loro posto, si può usare l’olio d’oliva o l’olio di cocco, che non hanno effetti negativi sulla pelle.

Cosa mangiare per una buona pelle?

Per liberare la pelle dall’acne, bisogna cercare di consumare molta frutta e verdura, perché sono ricche di sostanze nutritive. Concentratevi su frutta e verdura ad alto contenuto di acqua, perché aiutano a idratare il corpo e a eliminare le tossine. Dovreste anche consumare probiotici, perché una quantità sana di batteri buoni nel vostro sistema migliora la salute dell’intestino e bilancia gli ormoni.