Salute

Disintossicazione dalla PCOS: Modifiche allo stile di vita e alla dieta da apportare

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) colpisce 1 donna su 10 in età fertile. In questa condizione, le donne producono una quantità di testosterone superiore al necessario. Tutte le donne possono esserne affette, ma il rischio è maggiore se si è in sovrappeso o obese. Le donne affette da PCOS hanno anche un rischio maggiore di ammalarsi di diabete, sindrome metabolica, cancro dell’endometrio, ansia e depressione. Inoltre, la PCOS è una delle cause più comuni di infertilità nelle donne.

È possibile gestire la condizione con l’aiuto di farmaci. Ma ci sono alcune cose che si possono fare anche a casa.

Perché avete bisogno di una disintossicazione?

Se la PCOS vi è stata diagnosticata di recente o se state aiutando qualcuno ad affrontarla, all’inizio tutto può sembrare opprimente. Ma con decisioni sane e intelligenti, potete vincere la PCOS. Una disintossicazione aiuta a riconnettersi con le esigenze del proprio corpo. Aiuta a ridurre i livelli di estrogeni e testosterone e ad apportare i nutrienti necessari per affrontare la PCOS. Una disintossicazione può aiutare a far tornare le mestruazioni, a ridurre il gonfiore, ad aumentare la fertilità e persino a far regredire la PCOS. Ecco come fare.

Passi da seguire durante una disintossicazione dalla PCOS

1. Perdere peso

Le donne affette da PCOS tendono a essere in sovrappeso. Una delle prime cose che il medico consiglia è di rientrare in un range di peso sano. Questo perché la perdita di peso può ridurre i livelli di androgeni e di insulina. I livelli di androgeni (ormoni sessuali maschili) sono solitamente elevati nelle donne con PCOS. Gli esperti rivelano che anche solo perdere il 5% del grasso corporeo può aiutare a gestire i sintomi della PCOS.

2. Limitare i carboidrati

Le prove aneddotiche rivelano che le donne possono recuperare le mestruazioni seguendo una dieta a basso contenuto di carboidrati. Questo perché i carboidrati possono aumentare i livelli di insulina. E tutto ciò che fa male all’insulina non può aiutare a controllare la PCOS.

3. Essere fisicamente attive

Cercate di fare almeno 30 minuti di esercizio fisico 5 volte alla settimana. E mentre lo fate, fate scelte sane e intelligenti. Prendete le scale invece dell’ascensore, camminate verso il negozio di alimentari (camminate ogni volta che potete) e non state sedute sulla sedia dell’ufficio per ore. Essere fisicamente attivi può aiutare a ridurre il peso, a diminuire i livelli di insulina e a prevenire il diabete (che è comune se si soffre di PCOS).

4. Bere molta più acqua

Idratarsi spesso è un altro modo per affrontare la PCOS. L’acqua aiuta a eliminare le tossine e a ridurre il gonfiore dovuto alla PCOS. È inoltre necessario aumentare l’assunzione di acqua con la quantità di attività fisica svolta.

5. Mangiare frutta e verdura

Durante questa fase di disintossicazione, è necessario fare il pieno di sostanze nutritive, vitamine, fibre e alimenti amici dell’intestino. E non c’è niente di meglio che frutta e verdura fresche. Includere nella dieta quotidiana molti alimenti di origine vegetale è uno dei modi migliori per gestire la PCOS. Riduce il peso, stabilizza i livelli di zucchero nel sangue e fornisce tutti i nutrienti necessari per sconfiggere la PCOS. La regola è assicurarsi che la dieta sia incentrata su alimenti che non facciano aumentare il livello di zucchero nel sangue.

Alimenti su cui concentrarsi

Cibi integrali
Verdure a foglia scura
Fagioli e lenticchie
Spezie come curcuma e cannella
Verdure crocifere come il cavolo
Uova
Frutti di mare
Cibi fermentati come kombucha e kimchi

6. Praticare abitudini alimentari sane

Ricordate che i vostri genitori non vi permettevano di fare uno spuntino prima di andare a letto? Seguite lo stesso esempio! Ci sono diversi modi per praticare buone abitudini alimentari. Ecco cosa potete provare:

Fissare una scadenza per entrare in cucina
Cercare di mangiare almeno 2-3 ore prima di andare a letto
Mangiare pasti cucinati in casa per la maggior parte della settimana
Cercare di non mangiare cibi confezionati
Incoraggiare il partner, la famiglia o gli amici a seguire una dieta simile

7. Ridurre o eliminare lo zucchero e la caffeina

Lo zucchero è l’elemento peggiore per la PCOS. Eliminare lo zucchero dalla dieta è quasi impossibile. Perché quasi tutto contiene un po’ di zucchero. Ma ridurlo il più possibile può aiutare a perdere peso e a tenere sotto controllo il livello di zucchero nel sangue, perfetto per gestire la PCOS. Leggete sempre l’elenco degli ingredienti. Nella maggior parte degli alimenti confezionati, lo zucchero si insinua nell’elenco sotto forma di altri nomi.

Già che ci siete, riducete anche la caffeina. Questo perché la caffeina può aumentare gli squilibri ormonali incrementando la produzione di estrogeni. Provate a sostituire la vostra dose quotidiana di caffeina con il tè verde.

8. Dormire bene

Non sottovalutate il potere di un buon riposo notturno. Uno studio ha rivelato che le donne con PCOS hanno un sonno di bassa qualità e disturbato. Gli esperti raccomandano di praticare abitudini di sonno sane per sconfiggere la PCOS. Queste abitudini consistono nell’andare a dormire e svegliarsi a un orario preciso, nel non fumare o bere alcolici e nel creare un buon ambiente in cui dormire.

Attenzione

La PCOS si controlla soprattutto con i farmaci e i cambiamenti dello stile di vita. Con perseveranza e pazienza, i cambiamenti di stile di vita sopra citati possono addirittura far regredire la condizione. Ma se questi metodi non funzionano per voi, non fatevi prendere dal panico e discutete con il vostro medico per elaborare un piano personalizzato per voi. Ricordate che è importante trattare il vostro corpo con gentilezza e amore.